Economia e finanza pubblica

RIDUZIONE DELLE IMPOSTE SUI REDDITI DA LAVORO

Analisi

In Italia la pressione fiscale raggiunge il 40,5% del PIL (fonte: ISTAT 2019) collocando il nostro Paese al settimo posto nella classifica OCSE. I redditi da lavoro, in particolare, sono i più colpiti dal Fisco, con gravi conseguenze sul piano della crescita e dell'equità.

È necessaria una politica pubblica che riduca la pressione fiscale sui redditi da lavoro, anche attraverso uno spostamento verso i grandi capitali e le rendite finanziarie di maggior rilievo. Assume inoltre assoluta urgenza l'armonizzazione fiscale sui redditi da impresa a livello europeo.

Azioni

XVIII Legislatura

- Monitoraggio dei Decreti attuativi perla riduzione delle imposte in favore dei lavoratori dipendenti prevista dalla Legge di Bilancio 2020

RIDUZIONE DELL'EVASIONE FISCALE

Analisi

In Italia la stima dell'evasione fiscale annuale ammonta a 83,2 miliardi (fonte: MEF 2017). Si tratta di una cifra straordinaria che penalizza lavoratori e imprese onesti e sottrae allo Stato ingenti risorse da poter investire nella riduzione della pressione fiscale.

È necessaria una politica pubblica che elimini l'evasione fiscale, anche attraverso misure radicali che obblighino all'utilizzo degli strumenti elettronici di pagamento.

Azioni

In corso di definizione

RIDUZIONE DEGLI INTERESSI SUL DEBITO PUBBLICO

Analisi

L'Italia ha un debito pubblico di 2.463 miliardi, pari al 134,8% del PIL  (fonte: MEF 2019). Un fardello che sottrae al Paese interessi annuali pari a 64,97 miliardi (fonte: ISTAT 2018).

È necessaria una politica pubblica, anche europea, che riduca l'ammontare degli interessi annui sul debito pubblico nazionale, al fine di liberare risorse da investire sulla crescita e le politiche sociali.

Azioni

In corso di definizione

© 2020 by Fondazione Cultura Democratica

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Instagram Icona sociale